CSI NEW YORK


 
C.S.I.: New York è il secondo spin-off (dopo C.S.I:Miami) del primo fortunato C.S.I, una delle serie più viste in America e un successo altrettanto clamoroso al suo arrivo sugli schermi di Italia 1. Come i suoi predecessori, anche C.S.I.: New York aderisce strettamente alle logiche del procedural drama: la narrazione verte esclusivamente sul caso da risolvere, con pochissime incursioni sulla vita relazionale dei personaggi. Ma a differenza delle altre due serie C.S.I:New York vede in azione non una squadra di detective forensi ma una coppia di agenti, un uomo e una donna, interpretati da Gary Sinise e Melina Kanakaredes con i quali i telespettatori hanno già fatto conoscenza in un episodio di C.S.I.: Miami, quando il detective Horatio Caine si trasferiva temporaneamente dalla Florida nella Grande Mela per collaborare alla risoluzione dell'omicidio di un cittadino di Miami.

 


Il detective Mack "Mac" Taylor è un investigatore che crede che ogni evento sia collegato e che per ciascun individuo esiste una storia. Insieme alla collega Stella Bonasera, l'uomo condivide la passione per il lavoro. I due guidano un team di esperti: Danny Messer, un detective di Brooklyn, il dottor Sheldon Hawkes, un medico legale che ha abbandonato una promettente carriera come chirurgo in seguito alla perdita di due pazienti. Insieme a loro collabora un giovane detective di nome Don Flack, un impulsivo, ma con un ottima conoscenza del lavoro forense, e Aiden Burn, le cui capacità camaleontiche le permettono di adattarsi ad ogni situazione, in ogni momento.

 

 


Su Italia 1 arriva la quarta inedita serie di C.S.I. New York. Nuovi episodi che avranno ancora una volta come sfondo la Grande Mela e come filo conduttore le indagini della squadra anticrimine. Unica ragione di vita dei detective è trovare le prove, eliminare ogni dubbio e risolvere i casi per assicurare il colpevole alla giustizia.